Pe viche e vicarielli: Un Carnevale speciale ai Quartieri Spagnoli

Pe viche e vicarielli La rubrica di Gabriella Galbiati


chiacchiere

A Napoli, si sa, ogni festa comandata vuole la sua tradizione da rispettare. Così è anche per Carnevale, il cui clima giocoso e colorato già imperversa tra i vichi e i vicarielli partenopei.
Non sono da meno le specialità culinarie, che vanno dal dolce al salato.
La storica Pasticceria Seccia, che dal 1985 lavora ai Quartieri Spagnoli (via Concordia n. 66), propone per giovedì 8 febbraio, dalle ore 18, un percorso di degustazione di chiacchiere, sanguinaccio e altre bontà. Verrà, inoltre, presentata ai partecipanti una dolce novità: Aperisciù, bignè rivestiti di craquelin e ripieni di crema al gusto di mojito, pina colada e daiquiri. Agli assaggi, si aggiunge la piccola esposizione fotografica “Mitoraj a Pompei, volti e maschere senza tempo” delle fotografe Lidia De Campora e Francesca Cilento: due scatti che ritraggono, da angolature diverse, una delle tante sculture ospitate nel sito archeologico patrimonio dell’Umanità tra 2016 e 2017. Anche i partecipanti all’evento si potranno divertire iscrivendosi ad un contest fotografico amatoriale.

sanguinaccio seccia

“Chiacchierando ai Quartieri” è il primo di una serie di eventi che la storica pasticceria, ormai arrivata alla sua terza generazione, organizzerà e tutti gli appuntamenti saranno dedicati ad arte e cibo, città e dolci tradizionali, visite e passeggiate tra i vicoli e le strade degli antichi alloggi delle truppe spagnole, fotografia d’autore e pasticceria napoletana.

Gabriella Galbiati