L'Archivio Fotografico Riccardo Carbone custodisce la storia di Napoli

12936552_970876993002308_4577062823512321689_n

Schermata 2016-04-05 alle 18.10.05

Riccardo Carbone

Riccardo Carbone è nato a Napoli nell’aprile del 1897. Nei primi anni Venti si è dedicato alla fotografia a livello amatoriale, successivamente iniziò la sua collaborazione con il quotidiano di Napoli “Il Mattino” e presto convinse il direttore Eduardo Scarfoglio a dare maggior spazio alle immagini come documentazione giornalistica. Diventando fotoreporter del giornale è tra i primi accreditati a Napoli come giornalista, con un’attività ininterrotta fino al 1970. Morì a Napoli nel 1973.

Il suo archivio, custodito dal figlio Renato, è composto da circa 500 mila negativi e migliaia di stampe e lastre di vetro dove sono immortalate le fasi storiche e politiche del Novecento napoletano e italiano, dagli anni ’30 agli anni ’70. Documentazione realizzata nel corso di oltre trent’anni di collaborazione tra il fotografo ed “Il Mattino” di Napoli.

Dal 2015 si è formata l’Associazione Riccardo Carbone (in fase di registrazione), attraverso cui sarà possibile digitalizzare il prezioso e ricchissimo archivio fotografico. Il sito di fotografie e materiale dell’archivio fa parte delle iniziative promosse e organizzate dalla Casa della Fotografia di Bologna (centro di conservazione, catalogazione e messa on line di fondi fotografici), in collaborazione con le associazioni FOTO viva e U.F.O. (Unione Fotografi Organizzati) che lavorano per la salvaguardia e la diffusione del patrimonio fotografico.

Fonte e Sito dell’archivio : Archivio Fotografico Riccardo Carbone

pagina Facebook

Questo slideshow richiede JavaScript.

Foto in slide @ArchivioFotograficoRiccardoCarbone